Classe delle lauree in Scienze e Tecnologie Agrarie, Agroalimentari e Forestali
Info: facagr@unipr.it      0521/905965
 Corsi di insegnamento: Biochimica Applicata Logout
 

Biochimica Applicata

Docente Dott. Claudia Folli
Anno 1░ anno
Corso di studi Corso di Laurea Magistrale In Scienze e Tecnologie Alimentari
Tipologia Di base
Crediti/Valenza 6
SSD BIO/10 - biochimica
Erogazione Tradizionale
Lingua Italiano
Frequenza Facoltativa
Valutazione Scritto ed orale
Periodo didattico Primo semestre
 

Obiettivi formativi del corso

Il corso intende fornire gli strumenti metodologici rivolti alla risoluzione di miscele di proteine e acidi nucleici e alla determinazione qualitativa e quantitativa di specifiche componenti di interesse nella diagnostica alimentare, basati sulle tecniche separative cromatografiche ed elettroforetiche, sulle tecniche di sequenziamento di proteine e DNA e sulle diverse tecniche immunologiche e di biologia molecolare. Sono inoltre descritte le tecniche di biologia molecolare utilizzate per l'ottenimento di organismi transgenici e di proteine ricombinanti di interesse nel settore agro-alimentare. Ampio risalto è dato agli enzimi e alle loro applicazioni analitiche e tecnologiche nell’ambito alimentare.

 

Note

E'previsto un esame scritto finale.

 

Programma

Metodologie di biologia molecolare. Cenni su struttura degli acidi nucleici. Fusione e rinaturazione del DNA. Caratteristiche spettroscopiche degli acidi nucleici. Attività dei principali enzimi coinvolti nei processi di duplicazione e trascrizione. Estrazione, purificazione e quantificazione di DNA e RNA. Elettroforesi: principi generali. Elettroforesi di acidi nucleici. Attività dei principali enzimi impiegati per la manipolazione del DNA. Sequenziamento del DNA: metodo della degradazione chimica, metodo a terminazione di catena, sequenziamento a ciclo termico, utilizzo di marcatori fluorescenti per sequenziamenti automatizzati, pirosequenziamento. Principi e applicazioni della reazione a catena della DNA polimerasi (PCR). Progettazione dei primer. Nested PCR, multiplex PCR, reverse-transcription PCR, random amplification of polymorphic DNA (RAPD). PCR quantitativa: real time PCR, principi e applicazioni. Enzimi di restrizione e RFLP. Clonazione di geni esogeni in vettori plasmidici mediante l'impiego di enzmi di restrizione, mediante "T/A Cloning" e mediante "Bolcloning". Trasformazione di organismi ospiti e selezione dei ricombinanti. Cenni alle metodologie impiegate nella preparazione di organismi transgenici di interesse nel settore agro-alimentare: mais Bt e soia RoundUp Ready. Metodi di analisi per la presenza di OGM autorizzati e non autorizzati in prodotti alimentari.

Metodi separativi utilizzati per le proteine. Cenni su struttura di aminoacidi e proteine. Determinazione della concentrazione proteica. Estrazione di proteine da tessuti biologici. Precipitazione differenziata delle proteine mediante modificazioni di pH e  forza ionica. Dialisi. Ultrafiltrazione. Tecniche separative cromatografiche per le proteine: cromatografie ad interazione idrofobica, a scambio ionico, ad esclusione dimensionale e di affinità/immunoaffinità. Tecniche separative elettroforetiche per le proteine: elettroforesi su gel di poliacrilammide (SDS-PAGE); elettroforesi nativa; focalizzazione isoelettrica; elettroforesi bidimensionale. Metodi di rivelazione.

Metodologie immunologiche. Cenni alle basi biochimiche della risposta immunitaria e alle proprietà strutturali/funzionali degli anticorpi. Preparazione di anticorpi policlonali e monoclonali. Utilizzazione degli anticorpi come reagenti analitici: immunoprecipitazione, , immunoelettroforesi, Western Blotting, test immunoenzimatici (ELISA). Basi biochimiche della BSE e metodi di indagine.

Folding.Il processo di ripiegamento delle proteine. Basi termodinamihe del processo di "folding". Isomerizzazione di residui di prolina, formazione di ponti disolfuro e utilizzo di "chaperon molecolari". Denaturazione delle proteine. Agenti denaturanti. Patologie da "misfolding": la encefalopatia spongiforme bovina (BSE). 

Enzimologia e sue applicazioni.  Principali fattori della catalisi enzimatica. Meccanismi di catalisi enzimatica. Regolazione dell'attività enzimatica. L'esempio delle proteasi a serina. Cinetica enzimatica allo stato stazionario e determinazione di kcat, Km e kcat/Km. Inibitori enzimatici. Inibitori reversibili e irreversibili. Inibitori competitivi e non competitivi.Tecnologia degli enzimi. Applicazioni tecnologiche degli enzimi al settore alimentare: uso della beta-galattosidasi e sintesi dell'aspartame.Denaturazione e stabilizzazione degli enzimi. Preparazione di enzimi stabili: fissazione covalente e non covalente a supporto. Enzimi da microrganismi termofili.  

 

Testi consigliati e bibliografia

Wilson K., Walker J. Biochimica e Biologia Molecolare. Principi e tecniche. Raffaello Cortina Editore Dale J.W., von Schantz M. Dai geni ai genomi.Edises Nelson D.L., Cox M.M.I principi di biochimica di Lehninger. Zanichelli

 

Orario lezioniV

GiorniOreAula
Giovedý14:00 - 16:00
Venerdý14:00 - 16:00
Lezioni: dal 03/10/2013 al 20/12/2013

Nota: Le lezioni del giovedý si svolgeranno in aula B, le lezioni del venerdý si svolgeranno in aula A.


Registrazione Green Attiva
 

Materiale didattico

Test online

Vai a Moodle

Visita i forum

Registrati al corso

Studenti registrati

Ultimo aggiornamento: 18/03/2015 10:17
HOMEDuplica il recordPrimoPrecedenteSuccessivoUltimoPS